La firma del Corriere dello Sport-Stadio Alberto Polverosi ha parlato a Lady Radio, commentando la strettissima attualità di casa Fiorentina. La squadra viola è tornata oggi in campo e il giornalista toscano ha espresso alcune considerazioni.

‘La Fiorentina ha tre traguardi per ottenere un successo da dedicare a Barone’

“Le 10.000 e più persone accorse al Viola Park a salutare Joe Barone non sono un numero ma un significato fortissimo. Ora la gente si aspetta la reazione della squadra; questo non vuol dire che la squadra deve vincere tutte le partite, ma vorrà vedere come il gruppo riuscirà a trasformare la tragedia in energia positiva. Questo per cercare di dare a Barone una vittoria da dedicargli. La Fiorentina ha a disposizione tre traguardi e se riuscisse a raggiungerne uno e dedicarlo a Barone, la stagione entrerebbe nella storia di una società che sta per compiere 100 anni. Diventerebbe una stagione tragicamente indimenticabile. Dando un’idea di come la squadra abbia saputo trasformare la tragedia in maniera incredibile”. 

'Ognuno reagisce a proprio modo a questi eventi, ricordo che Pioli…'

“Non si potrebbe fare una colpa alla squadra se mollasse, ognuno ha il proprio modo di essere in questi casi e non si può sapere. Non conosco Italiano personalmente e nemmeno credo sia giusto che lui debba chiedere a consiglio a qualcuno in questi momenti, ciascuno reagisce alla propria maniera a questi eventi. Ricordo che Pioli nel post Astori non sbagliò una parola. Il futuro di Italiano? Credo che quando la vicenda avrà perso un po’ dell’emotività del momento, il tecnico viola e la società faranno le proprie dovute riflessioni e valutazioni”.


💬 Commenti