Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

Soffia un vento nuovo in Italia, una coppia di finaliste europee fuori dal trittico Juventus-Inter-Milan che in questo secolo non era ancora arrivata (ultima volta, Lazio e Parma nella stagione 1998/99). Invece Atalanta e Fiorentina ce l'hanno fatta, guidate dalla loro identità e da una qualità del gioco decisamente superiore ai giocatori stessi.

L'Europa premia il gioco

La Gazzetta dello Sport fa il punto sui percorsi delle due squadre, mettendo anche a confronto Gasperini e Italiano. Due tecnici che rappresentano in prima linea l'avanzamento di status della Serie A e il tentativo sempre più concreto di imporre la propria costruzione: non a caso, l'Europa premia l'innovazione. Riconosciuta anche dagli sconfitti, come lo stesso Hayen (tecnico Club Brugge) ha affermato: “La Fiorentina è veramente forte, lo ha dimostrato soprattutto nella ripresa. Ha meritato di passare”.

Gasp e il grande salto, ma anche Italiano…

Certo, il confronto tra Atalanta e Fiorentina vede prevalere Gasperini, per livello di competizione e soprattutto esperienza: il tecnico dei nerazzurri ha naturalmente raggiunto una personalità e consapevolezza che la Viola deve ancora maturare. Ma l'impronta di Italiano si è vista e percepita comunque, nel percorso che ha portato alla seconda finale di Conference consecutiva.

Come si programma una finale europea? L'operato di Atalanta e Fiorentina negli ultimi anni. Il confronto rispecchia la differenza tra le competizioni
Atalanta e Fiorentina, oltre che avversarie in semifinale di Coppa Italia, sono le uniche due squadre europee ad essersi...

💬 Commenti

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo