Pruzzo: "Senza Milenkovic la Fiorentina ha subito la fisicità di Lukaku. I viola non avrebbero segnato neppure giocando mezz'ora in undici contro nove"

Scritto da Redazione  | 

L'ex bomber viola Roberto Pruzzo, bandiera della Roma, è intervenuto a Lady Radio analizzando il pareggio tra i giallorossi e la Fiorentina di domenica sera. 

“La Fiorentina ha preso in mano il gioco dopo l'uscita di Dybala, la partita è cambiata e i viola hanno giocato meglio. Dopo il pari di Martinez Quarta e la giusta espulsione di Zalewski, la Fiorentina aveva la partita in mano e la possibilità di andare in vantaggio. L'allenatore ha sbagliato tutti i cambi consentendo alla Roma in netta difficoltà di ottenere un pareggio prezioso. L'assenza di Milenkovic ha fatto sì che la Fiorentina subisse la fisicità di Lukaku. Perchè si è tolto Bonaventura? Non esiste un piano B, giocando mezz'ora 11 contro 9 la Fiorentina non avrebbe segnato e questo è un limite grosso che l'allenatore si porta dietro, benchè la classifica sia ottimale e il calendario possa far sognare”.

Nzola fa ciò che può, ha giocato una partita sufficiente, si è mosso bene, certo Lukaku è di un'altra categoria. Serve provare a far qualcosa fuori dagli schemi. La Roma ha rischiato troppo poco, Italiano continua con i cambi ruolo su ruolo, si vede che non ha in testa di cambiare qualcosa. La classifica è dalla sua parte, questo è sicuro. Anche il fatto che la Fiorentina non abbia gestito bene gli slot delle sostituzione è indicativo di quanto in certi momenti della gara serva la lucidità per prendere le decisioni migliori”.

Polverosi: "Italiano lascia a desiderare al momento dei cambi, prendo Ranieri tutta la vita. Incomprensibili il cambio di Bonaventura e il mancato ingresso di Beltran"
Il giornalista del Corriere dello Sport-Stadio Alberto Polverosi ha parlato a Lady Radio toccando molteplici temi di cas...

💬 Commenti (12)