Questo sito contribuisce alla audience di

Le cose che abbiamo in comune…

Dopo aver visto ieri il primo tempo della Roma ci sarebbe stato da mettersi le mani nei capelli. Una squadra, quella di Di Francesco, cinica e spietata che conduceva per tre reti a una sul difficile campo dell’Atalanta. Poi però c’è stata la ripresa, con i nerazzurri strepitosi e i giallorossi che hanno fatto uscire tutti i loro punti deboli. Punti deboli che Pioli dovrà analizzare con cura in vista della sfida di Mercoledì in Coppa Italia, oltre ad eliminare tutte le incertezze che ieri hanno portato la Fiorentina a faticare in quel di Verona. La partita è secca e aperta a qualsiasi risultato, e l’impressione è che in campo scenderanno due squadre in una situazione molto simile: sia i viola che la Roma, infatti, hanno dimostrato di avere grande potenziale ma anche enormi lacune. Il trucco consiste dunque nell’individuarle e approfittarne, e chi lo farà meglio probabilmente Mercoledì uscirà dal campo con il biglietto della semifinale in tasca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Noi siamo fortunati, perché punti deboli non ne abbiamo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.