Questo sito contribuisce alla audience di

Un problema non da poco

Ora tutti aspettano loro, gli uomini del centrocampo viola. Che erano partiti forte e che specialmente a Roma, contro la Lazio, hanno mostrato difficoltà, smagliature. Con Benassi addirittura uomo-gol pareva che potesse essere questo il reparto viola sul quale Pioli stesse costruendo il trampolino per il lancio del suo tridente. Invece, come scrive il Corriere dello Sport-Stadio, qualcosa si è inceppato e la costruzione del gioco è diventata più frammentaria, meno fluida. Se si torna indietro nella memoria, si vede che sono stati pochi i lanci in profondità, per Simeone ma anche per spingere gli esterni come Pjaca e principalmente Chiesa che spesso e volentieri la palla è andata a prendersela nella propria metà campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Credo che, magari dopo altre prove con questo modulo che probabilmente non va bene, si possa anche cambiare mettendo in condizione sia Simeone che Chiesa di non sfiancarsi in recuperi, facendoli arrivare più lucidi al tiro, in questo modo tastiamo il polso soprattutto al primo che a quel punto non potrà avere più scuse.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.