Questo sito contribuisce alla audience di

Il focus sulla difesa: Lafont è tra i migliori eppure la Fiorentina prende tre gol. L’Atalanta manda in bambola l’intera difesa viola

Continua la rubrica di Fiorentinanews.com dedicata all’analisi della fase difensiva, con un’attenzione particolare agli eventuali gol subiti dalla squadra di Stefano Pioli. Contro l’Atalanta la retroguardia della Fiorentina ha costantemente sofferto, probabilmente anche a causa di un centrocampo troppo leggero che veniva sistematicamente saltato lanciando in campo aperto i velocisti nerazzurri. Inutile dire che sul primo gol l’amnesia è di quelle grosse, che fanno arrabbiare gli allenatori e i tifosi: mentre i giocatori viola erano intenti a protestare l’Atalanta ha battuto velocemente la punizione permettendo a Ilicic di ricevere, prendere la mira e battere Lafont complice la deviazione decisiva e sfortunata di Biraghi. Ancor peggiore, se possibile, la seconda rete atalantina: Gomez salta Milenkovic a centrocampo come Ilicic aveva fatto con Hugo Mercoledì, e dopo aver percorso quaranta metri indisturbato spedisce il pallone imparabilmente nell’angolino. Il terzo gol è un’azione da calcio champagne dell’Atalanta, e sinceramente è anche difficile trovare delle colpe individuali: semplicemente l’intera Fiorentina è rimasta immobile, imbambolata dalle giocate leziose ma efficaci degli avversari, fino al cross che ha premiato l’inserimento di Gosens. Riguardo alle prestazioni dei singoli, l’unico che raggiunge la sufficienza è Lafont, fatto abbastanza paradossale visto che ha comunque subito tre gol. Il portiere viola si è però ben disimpegnato in diverse occasioni e stavolta non gli si può dire proprio nulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Io non so come si faccia a non vedere che Lafont è impresentabile per la serie A, ci fa beccare almeno un goal a partita.

  2. Dove li vedete nella rosa tutti questi centrocampisti che avrebbero potuto arginare un’Atalanta così determinata? Forse come dice Re leone l’unico era Dabo, ma non basta sicuramente, l’altro che può contrastare è Veretout, però se lo arretri troppo lo perdi in avanti, e allora? Norgaard è lì a far numero.

  3. Ieri con solo due centrocampisti in mezzo la dea ha fatto quello che voleva…Non si può andare in trasferta a Bergamo e regalare il centrocampo..dabo a fare un pò di legna e corsa in mezzo e il risultato sarebbe stato diverso…tanto non lo capisce….FV

  4. A prescindere da difensori non particolarmente dotati (eccetto Pezzella) il centrocampo non fa filtro e la difesa soffre.
    9 gol nelle ultime 3 partite sono davvero troppi…

  5. Il problema che nessuno vede, sta nel fatto di non pressare il portatore di palla avversario; in particolare, quando l’attaccantante entra nella nostra tre quarti, non viene affrontato, ma accompagnato nella sua fase offensiva fino all’area nostra; spesso si lascia troppo spazio all’attaccante, aspettandolo, qunidi lasciandolo indisturbato; questo calcio a zona, ha fatto perdere le qualità difensive a chi è preposto a tale scopo; non ho mai visto un difensore che non affronta l’attaccante, ma lo accompagna nella sua azione offensiva fino alla nostra area, creando maggiori pericoli.

  6. inspiegabilmente la difesa che nell,andata era un punto di forza adesso fa acqua.
    non capisco perche pioli non voglia rinforzare il centrocampo, le tre punte hanno fallito.

  7. Col senno di poi è sempre facile, premesso questo, tra lafont e dragowsky…io mi sarei tenuto sportiello

  8. Mi verrebbe da dire che a lafont non si puo’ dire nulla perche’ sono talmente gravi le lacune,che non c’e’ proprio niente da fare.Addirittura fa sembrare scarso perfino un milenkovic,che e’ stato una delle rivelazione dei mondiali.Dragowskj da meno insicurezza alla difesa di quanto non faccia il francese,e sembra avere anche piu’ margini di miglioramento.

  9. Mi pare che il problema sia a centrocampo. Gomez è partito dalla metà campo e non l’ha toccato nessuno. Ci vorrebbe un centrocampista della scuola italiana e non più giovanissimo. Ma hanno ingaggi alti e non fanno plusvalenze

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.