Questo sito contribuisce alla audience di

La ricerca del gol per il salto di qualità

Due gol in otto partite: è questo il bottino di Giovanni Simeone nella prima parte di campionato. Delle due reti, una è arrivata negli ultimi minuti della prima giornata contro il Chievo, a risultato ormai ampiamente a favore della Fiorentina: la seconda invece, ha dato il vantaggio ai gigliati nella trasferta di Marassi contro la Sampdoria, prima che Caprari pareggiasse la gara nella ripresa. Nelle altre partite tanto, tantissimo lavoro sporco ma poche occasioni e nessuna rete: un dato inusuale per un attaccante, che può essere spiegato anche con la poca generosità dei compagni di reparto. Pioli ha bisogno dei gol di Simeone, che ha risposto alla seconda convocazione consecutiva con l’Argentina, a dimostrazione della crescita fatta da quando è arrivato in riva all’Arno: per fare il definitivo salto di qualità il Cholito ha bisogno di tornare a segnare con continuità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.