I gol fatti in casa possono sopperire a mercati non sontuosi? Ranieri manda il CV per la posizione opposta alla sua

Scritto da Francesco Matteini  | 
Kayode impegnato in un contrasto. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

La Fiorentina vince, al termine di una partita spigolosa, con un gol “fatto in casa”: l’autore, Ranieri, e l’ispiratore, Kayode, sono entrambi prodotti del vivaio viola. E, in questo momento, due fra i pochi giocatori di cui i tifosi non si lamentano. Una casualità? Può darsi, ma una riflessione sui vantaggi di lanciare nella mischia i giovani “costruiti” in casa si impone. E magari sfrucugliare nella Primavera alla ricerca di ciò che manca alla prima squadra a meno che non si sia disposti ad un mercato di gennaio sontuoso (e ne varrebbe la pena).

Ranieri – 8 – Ancora una volta si inventa centravanti (posizione sempre aperta in casa viola) e segna il suo primo gol in serie A dedicandolo al figlio in arrivo. Scaraventa più lontano possibile qualsiasi pallone pericolosamente vagante nei dintorni della propria area. Niente fumo, solo arrosto.

 

Leggi il resto del pezzo e delle pagelle su Violaamoreefantasia

 

Nuovo cinema Paradiso viola: il regista è ancora Ranieri e ora serve una mano... dall'alto
E' una Fiorentina da grandi sogni, quasi da cinema, paradisiaca se vogliamo viste le altissime zone frequentate. Una squ...

💬 Commenti (1)