Il giornalista Benedetto Ferrara ha commentato su La Nazione la partita tra Fiorentina e Viktoria Plzen. Di seguito quanto si legge sul quotidiano. 

‘La personalità prima o poi si fa valere, non era facile abbattere il muro del Plzen’

“La Fiorentina fa quello che deve fare: mettere sotto un avversario “piccolo”, per di più in inferiorità numerica. Lo fa nei tempi supplementari, quando si è acceso un Nico fino a quel momento non proprio esaltante. Ma chi ha personalità prima o poi la fa valere e non era facile abbattere il muro avversario, a cui si sono aggiunti i pali e un portiere capace “quasi” di tutto. Primo tempo bello e sfortunato, poi ha vinto la squadra più forte, con tutti i suoi limiti ma tanta voglia dentro, cosa che non sempre è capace di farci vedere”. 

‘La Fiorentina può dare un senso alla stagione vendicando la finale di Praga’

"Due parole per Kouame, che non segna ma non molla mai, né come esterno di sacrificio nè da prima punta, visto che Nzola non era della partita. Che la Fiorentina di Coppa sarebbe stata un’altra storia rispetto alla pochezza che sta dimostrando in campionato era prevedibile. La Fiorentina può dare un senso a questa stagione un po’ folle solo vendicando la finale di Praga e alzando un trofeo al cielo. Una serata umida, freddina ma felice. Firenze la meritava. C’è bisogno di felicità".

Disavventura per Barak: tentativo di furto in casa del giocatore viola mentre era in campo contro il Viktoria Plzen
Disavventura per il centrocampista della Fiorentina Antonin Barak, tra i protagonisti del passaggio del turno in semifin...

💬 Commenti

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo