Mencucci: "Non sono persona gradita alla Fiorentina e non capisco il perché. Un fatto assurdo, mai visti né conosciuti i nuovi vertici viola"

Scritto da Redazione  | 

L'ex amministratore delegato della Fiorentina, oggi dirigente del Lecce, Sandro Mencucci, come avete già potuto leggere, non ha potuto partecipare alla cena di Natale organizzata dall'Ordine dei Commercialisti al Viola Park. Questo perché la società di Rocco Commisso, secondo quanto raccontato dal Corriere Fiorentino, ha posto il veto sulla sua presenza. 

“Non sono persona gradita alla società viola”

“A quanto pare non sono persona gradita alla società viola – ha detto Mencucci a La Nazione – e francamente non capisco il perché. Commisso e i nuovi vertici della Fiorentina? Mai visti, né conosciuti. Non capisco cosa possano avere contro di me anche perché se negli ultimi anni ho parlato della squadra viola l’ho fatto sempre e soltanto con parole positive”. 

“Un fatto assurdo”

Poi ha aggiunto: “Quest’anno avrei partecipato con grande soddisfazione perché per la prima volta ci sarebbe stata con me mia figlia Greta appena diventata commercialista. Purtroppo non è andata così. Un fatto assurdo che si commenta da solo e anche l’ordine, che dovrebbe tutelare gli iscritti, cos’ha fatto perché le cose non andassero a finire così?”.

Altro cartellino rosso al Viola Park, stavolta ne fa le spese Mencucci: "Sono esterrefatto, comportamento che si qualifica da solo"
Alla festa di Natale dei commercialisti fiorentini, organizzata al Viola Park, non ha potuto partecipare l'ex amministra...

💬 Commenti (23)