Benedetto Ferrara, noto opinionista di parte gigliata, ha commentato su Radio Bruno Toscana le ultime in casa Fiorentina, a pochi giorni dalla conferenza stampa del club: “La parola ‘ambizione’ usata da Pradè vuol dire tutto e niente. L'1% su Nico è rivolto ai club importanti e solo una sua cessione può regalare più budget al mercato estivo".

“Questa società non si può permettere nomi importanti”

"La Fiorentina che si ritrova Palladino non è quella che si era preso Italiano da Iachini. Qui si viene da anni in cui si gioca in Europa. Più che le parole del nuovo allenatore, comunque, io mi aspetto le notizie di mercato. Una sessione che sarà difficile, perché questo club non può acquistare nomi importanti e quindi si andrà su calciatori semi-sconosciuti nella speranza che esplodano a Firenze”.

“Va risolto il posto del centravanti”

“Per il ruolo di centravanti, va trovato un nome. Non dico all'altezza di Vlahovic, ma i profili che sono arrivati dopo di lui io non li voglio nemmeno menzionare. Serve una punta che dia delle certezze, perché questa questione ormai è diventata un complesso per la Fiorentina. Uno che vede la porta ci vuole, basta continuare ad investire sugli esterni… Kouame e Ikone potrebbero esser utilizzati per far cassa da Pradè e Goretti, sperando che questa ambizione riesca ad essere conciliata con il fair play finanziario. Siccome non è per niente facile, la dirigenza dev'essere bravissima". 

Zazzaroni: "Assolutamente eccessiva la protesta dei tifosi della Fiorentina. Cosa vogliono di più da Commisso? Un mutuo?"
Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport-Stadio, è stato contattato da Radio Bruno Toscana per parlare della ...

💬 Commenti (15)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo