Nardella: "Per il Franchi non chiediamo al Governo esclusivamente di risolvere il problema, ma proponiamo anche ipotesi concrete. Partiamo dalla soluzione che hanno trovato per Venezia"

Scritto da Redazione  | 

Il primo cittadino di Firenze Dario Nardella è tornato a parlare della questione stadio Artemio Franchi dopo la lettera inviata al Governo sul tema (LEGGI QUI). Queste le sue parole riportate da Italpress: "

“Noi non ci limitiamo solo a chiedere al governo di risolvere il problema, ma proponiamo anche delle ipotesi molto concrete. Ci siamo ispirati alla soluzione che il governo stesso, dopo poche settimane, ha trovato per Venezia, che come Firenze aveva ricevuto un finanziamento del Pnrr con una legge vigente del governo Draghi per realizzare uno stadio. Quindi partiamo dalla soluzione che hanno trovato per Venezia, perché riteniamo che come si sia risolto il caso di Venezia sia giusto risolvere quello di Firenze”

E ancora: "Non ci interessano le polemiche, io credo che un progetto così importante come la riqualificazione dello stadio Franchi, monumento nazionale, proprietà del Comune, non possa essere trascurato, pena il rischio di abbandonare uno stadio a sé stesso creando situazioni che abbiamo visto in tutta Italia, penso al Flaminio di Roma. Aspettiamo che il governo con buon senso possa rispondere alle nostre proposte in modo da metterci a sedere e trovare una soluzione definitiva. Nel frattempo va avanti ovviamente il progetto esecutivo per tutta la prima parte, il primo lotto, e subito dopo la gara per l’appalto dei lavori".

Nardella scrive una lettera al Governo: "Dopo Venezia, chiudiamo anche la questione per lo stadio di Firenze"
Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha scritto una lettera ai ministri Fitto, Giorgetti e Piantedosi in cui ripercorre ...

💬 Commenti (17)