Barone e quella visita allo stadio di Modena che sa di... arma elettorale

Scritto da Redazione  | 
Barone sorridente. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Che dietro alla vicenda stadio a Firenze ci siano gli interessi della politica locale, ormai è un fatto conclamato. Il restyling del Franchi potrebbe essere l'ultimo atto di un libro troppo lungo scritto in questi ultimi anni, ma le cose da mettere in chiaro sono ancora tante. Tra queste, forse la più importante: dove andrà a giocare la Fiorentina durante i lavori? 

Una visita al Braglia, ma…

Ieri il dg viola Joe Barone ha visitato lo stadio Braglia di Modena, tra gli impianti che potrebbero ospitare la squadra gigliata. Secondo quanto riporta Repubblica, però, dietro alla visita c'è il tentativo di mettere pressione al comune di Firenze per sbloccare la situazione intorno al Franchi, congelando i fondi e permettendo alla squadra di non spostarsi da Firenze rimanendo a Campo di Marte. 

Mossa strategica: Modena opzione complessa

Qualcuno sospetta pure che la proprietà voglia aspettare le nuove elezioni comunali prima di vedere i lavori iniziare. L'opzione Modena di per sé è complessa, con il sindaco locale ha smentito i contatti con la società gigliata. ci sarebbe poi anche da trovare d'accordo con la società modenese. Più che una visita, quella di Barone, è apparsa più una mossa strategica. 


💬 Commenti (14)