L'ex centrocampista viola Borja Valero. Foto: Anatrini
L'ex centrocampista viola Borja Valero. Foto: Anatrini

L'ex centrocampista della Fiorentina Borja Valero ha parlato della recente sconfitta in finale di Conference League in un'intervista rilasciata a La Nazione. Queste le sue parole: “Sto male, come stanno male tutti i tifosi. Siamo devastati. E’ un dolore quasi fisico. Io ci credevo, tutti noi ci credevamo. Invece niente. Un’altra finale buttata via. E’ davvero dura parlare di questa partita. Credo sia subentrata la paura, il ricordo di Praga. Se una squadra che ama giocare a calcio smette di seguire quella strada va a finire che perde la sua identità. E allora addio”. 

E sulle lacune della rosa: "Quando punti sulla costruzione del gioco diventa fondamentale avere qualcuno che concretizzi il lavoro fatto di tutta la squadra. Ormai è una storia vecchia. Certo, non è semplice trovare un bomber se non ci investi tanti soldi. Ma è chiaro che poi paghi caro il conto. I tifosi della Fiorentina meritavano questa coppa. Per la passione, perché Firenze è innamorata pazza della sua squadra e adesso si sente ferita". 

E infine sul lavoro di Italiano: "Va solo ringraziato per aver riportato la Fiorentina a lottare in Europa. Prima di lui la squadra lottava per la salvezza, non dimentichiamolo mai. Poi se hai certe ambizioni devi essere bravo a costruire la squadra. Lui ha accettato le scelte della società perché è un professionista. In questi tre anni anche Italiano si è messo in discussione, ha cercato tutte le soluzioni possibili. Io, da tifoso viola, gli dico grazie. E’ un uomo intelligente: è cresciuto, mi auguro che cresca ancora, come deve accadere per ogni professionista che fa il suo lavoro con passione e serietà. Dopo? Nessuno di noi conosce il suo destino. Quello che sappiamo è che un ciclo è finito e che questa squadra dovrà essere ricostruita". 

Parole, parole, parole, soltanto parole
“Vogliamo vincere la Conference League per Joe”. “Abbiamo voglia di rivalsa dopo Praga”. “Sarebbe bello chiude...

💬 Commenti (8)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo