Bucchioni: "La Fiorentina ha bisogno di un aiuto dal mercato, ma perchè strapagare i giocatori? Non voglio più vedere Brekalo"

Scritto da Redazione  | 

Questo pomeriggio il giornalista Enzo Bucchioni, durante un collegamento con Radio Bruno, ha avuto modo di analizzare la situazione in casa Fiorentina, dopo la brutta sconfitta in semifinale di Supercoppa Italiana contro il Napoli. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni.

‘Gara col Napoli da cancellare, Brekalo mai più in campo’

“La partita contro il Napoli vorrei cancellarla il prima possibile, e spero che anche i calciatori lo abbiano fatto nella loro testa: da salvare c’è veramente pochissimo. Le responsabilità di questo disastro sono da dividere tra tutti: allenatore, giocatori e società. L’importante è che la squadra abbia capito cosa non va più ripetuto. Imbarazzante l’ennesima situazione andata in scena sul dischetto di rigore, nelle squadre servono le gerarchie non può tirare chiunque se la senta. Quando hanno inquadrato Ikone, mi è sembrato avesse gli occhi impauriti e avevo ipotizzato dentro di me che potesse sbagliarlo. Non voglio più vedere Brekalo in campo, con lui si gioca in 10: al suo posto avrei fatto giocare anche un giocatore tecnico come Maxime Lopez, sicuramente avrebbe reso qualcosa in più. Cancelliamola e segnamoci bene le cose che vanno migliorate. Ora prima dell’Inter fortunatamente passeranno 10 giorni in cui Italiano avrà modo di lavorare sul campo, e la squadra potrà recuperare le energie. Mi auguro che la società abbia visto le lacune di questa rosa e che possa tirare fuori un nome mai uscito finora: se davvero non intervenissero sarebbe un problema. Questa squadra nell’ultimo anno è mezzo è andata molto oltre i suoi valore, e adesso deve essere aiutata: tra infortuni e giocatori inadatti questa squadra ha bisogno di qualche giocatore in piu”.

‘La Fiorentina avrebbe dovuto portare i giocatori necessari entro i primi di gennaio, ma…’

Ha anche aggiunto: “La Fiorentina avrebbe dovuto portare i giocatori necessari il prima possibile, e quindi entro i primi di gennaio. Questo potrebbe portarci a dire che i dirigenti viola non sappiano operare bene sul mercato. Ma bisogna anche chiederci se sia possibile farlo. Non solo la Fiorentina ma anche tante altre società hanno enormi difficoltà nell’andare a prendere giocatori in questa finestra di mercato. Il Napoli ha comprato in virtù di due fattori: che avesse già soldi da spendere, aveva venduto Elmas per oltre 20 milioni, e il fatto che ADL fosse con l’acqua alla gola. Ngonge è stato strapagato per quello che vale: è possibile che un giocatore che su Trasfertmarkt vale appena 6 milioni venga pagato quasi 20? Cosi non si fa calcio nella maniera giusta. Siamo sicuri che il belga valga adesso queste cifre? Spero che da qui alla fine, comunque, la Fiorentina tratti qualcuno di utile. Rimanendo così, faccio fatica a pensare che i viola possano andare avanti in Conference League, in Coppa Italia, e mantenere il quarto posto in campionato"-

Ha poi concluso parlando di esterni:  "Con Nico Gonzalez adesso occorre pazienza: quando hai un infortunio muscolare come quello subito dall'argentino sarebbe un errore accelerare i tempi. Contro l'Inter in campo lo vedremo di sicuro, comunque, secondo me. Brian Rodriguez? Sinceramente a scommesse ci siamo spesso rimasti male. Bisognerebbe vederlo in campo per capire meglio. Anche Ikone all'inizio sembrava un grande nome. Ad ogni modo, un giocatore nuovo porta sempre grande energia nello spogliatoio".

Dopo la batosta con il Parma la Sampdoria è pronta a dire addio a Pirlo: il possibile sostituto è un ex viola
Il solo punto racimolato nelle ultime quattro sfide di campionato, al quale si somma l’attuale 13esimo posto in classi...

💬 Commenti (19)