"La Fiorentina è un'affiatata comitiva di palleggiatori senza spine, capace di dominare all'Olimpico senza pungere. E senza la caparbietà di Quarta avrebbe perso, pur meritando di vincere"

Scritto da Redazione  | 
Esultanza di Martinez Quarta. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Sul Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola, l'editoriale su Roma-Fiorentina, è stato affidato al giornalista, Alessandro Barbano

“Una comitiva di palleggiatori senza spine”

Il quale sulla squadra viola ha scritto: “La Fiorentina è un'affiatata comitiva di palleggiatori senza spine. Capace di dominare all'Olimpico da padrona ma incapace di pungere. Senza la caparbietà di Bonaventura, fermato dalla traversa, e di Martinez Quarta, che ci prova due volte di testa e nella prima fa gol, avrebbe rischiato di prenderle pur meritando di vincere”.

“Italiano ha un motivo per cui preoccuparsi”

E ancora: “Italiano ha molti motivi per rallegrarsi e uno per preoccuparsi. La sua Fiorentina è quello che si dice una squadra...ma la pena del cuore viene dall'attacco. Poiché la Viola fa fatica a sbloccare il suo centravanti di ruolo, Nzola, apparso anche ieri troppo confusionario e arrendevole per essere un goleador. Lo stesso dicasi per Ikone e Kouame, ancora più fumo che arrosto”.

Italiano: "Il nostro bicchiere è pieno per tre-quarti. Ho fatto i complimenti ai miei giocatori perché hanno messo alle corde la Roma"
L'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, è stato intervistato da DAZN, al termine della partita con la Roma.&n...

 


💬 Commenti (19)