In un'intervista a diretta.it, il centrocampista ceco Antonin Barak ha raccontato il suo passaggio dal Verona alla Fiorentina: “Mi piacciono i club che hanno una grande storia e la Fiorentina è uno di quelli. Il trasferimento a Firenze finora è stato il più grande salto della mia carriera. Qui è tutto di un altro livello in termini di infrastrutture, qualità della squadra, tifoseria e condizioni finanziarie. Sono rimasto molto impressionato e felice di aver fatto questo passo”.

Poi è tornato sulla magica notte di Basilea: “Il gol ai supplementari è stato senza dubbio il momento più bello con la maglia della Fiorentina, e in generale della mia carriera insieme all'esordio in Nazionale e agli ultimi Europei. I tifosi mi chiamano ”l'uomo di Basilea", ciò significa che rimarrà impresso nella memoria di molte persone". 

Barak: "Ho rischiato, poteva accadermi la stessa cosa di Eriksen. Prima della Fiorentina sono stato a un passo dal Napoli, ma all'ultimo saltò tutto"
Il centrocampista della Fiorentina Antonin Barak ha parlato a diretta.it, cominciando dai problemi di saluti che lo hann...

 

 


💬 Commenti (4)