Botta, risposta…e altra replica. La querelle tra la Fiorentina e il Comune di Firenze relativa ai lavori allo stadio Franchi va avanti. 

La società viola aveva annunciato ieri pomeriggio di voler inviare comunicazione ufficiale a Palazzo Vecchio per chiedere di non far partire i lavori di rifacimento dell'impianto senza copertura finanziaria totale degli stessi. 

La replica di Palazzo Vecchio

Fatto questo che aveva portato il Comune a rispondere, diffondendo anche la mail scritta dal dg Ferrari e specificando che in aprile il club aveva firmato una convenzione che prevedeva l'avvio dei lavori e la cantierizzazione. 

Nuova precisazione del club

Adesso, tramite il Corriere dello Sport-Stadio, si apprende che la Fiorentina che ha precisato di essere stata “obbligata” a firmare la convenzione dovendo indicare alla Lega lo stadio che avrebbe accolto la squadra viola nella stagione 2024-25 e, anzi, avrebbe allungato la convenzione stessa a due anni per avere maggiori certezze. 


💬 Commenti (25)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo