Caressa: “Un errore come quello di Beltran non si può vedere in una squadra che punta alla Champions. Da Jovic a Nzola, possibile che tutti gli attaccanti viola siano scarsissimi?”

Scritto da Redazione  | 

Il giornalista e telecronista di Sky Fabio Caressa ha stilato la propria top 11 della scorsa giornata di Serie A. Nello spazio riservato invece ai flop del turno di campionato, il giornalista assegna il posto all’attacco della Fiorentina.

Commenta così Caressa: “L’attacco della Fiorentina è certamente il flop della scorsa giornata di Serie A. La Fiorentina cresce cresce e segna pochissimo, quasi mai. In Milan-Fiorentina c’era anche Jovic, ex viola. È possibile che tutti gli attaccanti che prende la Fiorentina, ci metto dentro anche Cabral che non sta facendo benissimo al Benfica, possano essere scarsissimi? Oppure anche il gioco che viene loro richiesto li mette in difficoltà e toglie lucidità?”

Prosegue: “I due attuali attaccanti viola a me non piacciono. Nzola non è un giocatore costante. In Serie A non si può vedere uno stop sbagliato come quello dell’argentino Beltran, un errore come quello commesso nell’area del Milan, siamo seri, non è una cosa che si può guardare. Non è una cosa che un attaccante della Fiorentina, che punta ad andare in Champions League, può fare”.

Infine chiosa: “Sul mercato certamente un po’ sono stati presi giocatori che ancora non si sono abituati, qualcuno è stato proprio sbagliato, qualcuno si sperava si riprendesse e invece non l’ha fatto, ormai da anni. Forse ciò che viene richiesto agli attaccanti non permette loro di essere liberi di pensiero e lucidi in zona gol, fondamentalmente però c’è stata la scelta di giocatori che al momento non si sono dimostrati adeguati”.

Cecchi: "Anche Batistuta sbagliò a San Siro un gol simile a quello di Beltran. Non vale la pena attendere la crescita dell'argentino confortandolo e non crocifiggendolo?"
Il giornalista de La Nazione, Stefano Cecchi, in un commento scritto per il proprio giornale, torna sull'errore commesso...

💬 Commenti (11)