L'oro di Bergamo. Luis Muriel e quella seconda giovinezza lontano dalla Fiorentina

Lorenzo Ciabattini  | 

Se ci fosse stato il cambio di proprietà, a quest'ora forse Luis Muriel sarebbe ancora alla Fiorentina. Sì perché nell'estate del 2019 il club gigliato aveva l'opzione per riscattare il colombiano, ma questa non venne attivata - anche - a causa del passaggio dai Della Valle a Commisso. 

Ma detto questo, Gianpiero Gasperini continua a godere delle meraviglie dell'ex numero 29 viola. Un attaccante che, nonostante mille infortuni e tanti cambi di casacca, avrebbe potuto davvero diventare un campione. Invece, Luis ha scelto la tranquillità di Bergamo, dove dalla panchina fa ancora la differenza. Anche contro la Salernitana una rete - bellissima - a non far pesare l'infortunio di Scamacca

La Fiorentina, o meglio, i suoi tifosi, adesso si mangiano le mani: un 12° uomo del genere avrebbe fatto tanto comodo ad Italiano. E invece adesso Muriel trascina la nemesi dell'Artemio Franchi sempre più vicino alla Viola, che in piena lotta Europa deve ancora - per l'ennesima stagione - fare i conti con l'Atalanta. Una non-big-storica che ha trovato in un prestito di soli sei mesi a Firenze un gioiello purissimo. Anche se sulla via del tramonto, Luis Muriel è l'oro di Bergamo. 

L'Atalanta sta un tempo sotto ma poi dilaga sulla Salernitana: Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A
Appena conclusa Atalanta-Salernitana, ultima partita del turno di Serie A. I padroni di casa hanno vinto in rimonta per ...

💬 Commenti (5)