"Arthur sta tornando al top: fondamentali la Fiorentina e la fiducia di Italiano. Non sa neanche lui cosa accadrà in futuro, ma a Firenze è felicissimo"

Scritto da Redazione  | 
Arthur in campo con la Fiorentina. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Arthur Melo ha cambiato la Fiorentina e viceversa: un matrimonio che, seppur in prestito, giova a entrambi. Del centrocampista brasiliano ha parlato anche il suo fisioterapista personale, Adrian Martinez Castro, al Corriere dello Sport-Stadio: “Arthur è uno che non lascia niente al caso, lavora in tutto ciò che lo riguarda. Seguirlo è un piacere e lo faccio dalla sua seconda stagione al Barcellona, quando ha avuto un problema di pubalgia”.

“La Fiorentina e Italiano lo aiutano”

Sul rapporto con la Fiorentina: “Lo stile di gioco lo sta aiutando molto, è adatto a lui. Miglior versione? no, il vero Arthur lo abbiamo visto in Liga. Non è al top, però ci sta tornando e tra poco si esprimerà al meglio. Italiano, in questo senso, è stato fondamentale. Le richieste del ragazzo erano due, minuti e fiducia, e dal mister ha avuto entrambe, soprattutto la seconda. Si è instaurato un rapporto fantastico, rispetto ad altri allenatori che lo condizionavano in negativo. Con lui, niente di tutto questo. La Premier è acqua passata, c'è solo Firenze ora”.

“Qui sta benissimo, poi chissà”

Sul futuro: "Arthur mi racconta sempre di quanto si trovi bene qui, sia per la Fiorentina ma anche per la vita privata e per il rapporto con la compagna. Purtroppo nessuno di noi sa cosa può accadere domani, questo proprio nella vita. L'unica certezza è che a Firenze Arthur sta benissimo, è contento. Ma neanche lui sa cosa succederà a fine stagione.
Fiorentina in Champions? Non lo so, ma se la squadra passa dai suoi piedi la Viola ha più possibilità".

Arthur suona la carica: "Avanti 2024, grazie a chi ha creduto in me per avermi fatto tornare alla mia versione migliore"
Nel suo post di fine anno sui social, il centrocampista della Fiorentina Arthur Melo ha salutato il 2023 ringraziando ch...

💬 Commenti