Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

Un epilogo che purtroppo non era difficile da immaginare. Szymon Zurkowski nella prossima sessione di mercato lascerà la Fiorentina, salvo clamorose sorprese a titolo definitivo. Il polacco, arrivato in viola dal Gornik ancora sotto la gestione del direttore Corvino, non ha mai trovato continuità con la Fiorentina. Niente drammi per carità, ma fa discutere la scelta di trattenere un calciatore in rosa senza di fatto avere alcuna intenzione di puntarci anziché forzarne la cessione.


Il classe ’97 di Tychy le cose migliori le ha fatte vedere ad Empoli nella passata stagione e in azzurro sarebbe rimasto volentieri. Gli screzi tra la dirigenza viola e quella empolese però hanno condotto ad un nulla di fatto. Di fronte alla scorpacciata di esclusioni in viola che gli hanno anche fatto perdere il posto nella Polonia, per Zurkowski è giunto il momento di una scelta perentoria per far ripartire la propria carriera. La Fiorentina ora dovrà scegliere la miglior possibilità per il giocatore e trovare i giusti incastri. Serve anche liberare quanto prima un posto in rosa per il rientrante Castrovilli.


La speranza che il giocatore potesse trovare fiducia e continuità ed anche nuova linfa sotto il punto di vista economico col Mondiale in Qatar per il momento è da accantonare. Nessun minuto nelle gare contro Messico ed Arabia Saudita per la mezzala della Fiorentina, lo stesso con l’Argentina nell’ultima sfida del girone ieri. I biancorossi hanno passato il turno e quindi il giocatore può ancora sperare.


Un’avventura che di fatto non è mai nata. Un amore mai sbocciato tra Zurkowski e la Fiorentina, la squadra che ha scelto di portare il giocatore in Italia. Dall’Empoli, passando per Bologna e Torino, fino alla Salernitana, tante le squadre interessate al giocatore viola. E nella prossima sessione di calciomercato si giungerà alla conclusione di un rapporto con tante ombre e nessuna luce.


💬 Commenti

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo