Jacopo Vicini
Jacopo Vicini
Castrovilli pallone Fiorentina

L’ex attaccante viola Massimo Orlando a Toscana TV è tornato sulla sconfitta della Fiorentina a Verona per poi spaziare su varie altre tematiche centrali di casa gigliata.

“A Verona la partita è stata equilibrata e il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, nonostante il tantissimo turnover viola e il fatto di affrontare una squadra che si giocava la salvezza. Penso che il gol del 2-1 del Verona fosse da annullare per fallo di mano. La Fiorentina ha ancora la possibilità di raggiungere l’Europa dal campionato, ma in queste situazioni chi si gioca la permanenza in A mette sempre qualcosa in più. Vanno fatti i complimenti alla squadra di Baroni, soprattutto dopo la rivoluzione avvenuta a Gennaio. Gli errori difensivi sono un po’ una costante della Fiorentina. Milenkovic è in grande difficoltà quest’anno. La rete del 2-2 subita col Bruges è un errore di Martinez Quarta e Ranieri, non è che l’allenatore deve ogni volta intervenire dicendo al giocatore ‘stai più avanti, tu più indietro’ per comunicare la posizione che normalmente devono avere i difensori nelle situazioni di gioco. Nell’azione che porta al rigore per il Verona c’è un evidente problema di comunicazione tra Christensen e Ranieri, il difensore viola avrebbe dovuto spazzare il pallone ad un certo punto, non aspettare l’uscita del portiere, il danese ha sbagliato perché doveva uscire e fare suo il pallone. Per un portiere è essenziale la continuità altrimenti la ruggine rischia di farsi sentire”.

‘A Firenze la gente è convinta che sia colpa dell’allenatore, io dico che…’

“Italiano certamente si porta dietro la pecca di essere innovativo nel gioco ma non aver ancora sistemato la fase difensiva e tanti episodi fanno capire che l’ultimo step perchè diventi un grande allenatore è quello di essere cattivo in certe circostanze di gioco. Sono anni che difendo il tecnico viola in giro per Firenze, ma la gente è convinta che sia colpa dell’allenatore. Io dico sempre che voglio vedere cosa farà chi arriverà dopo Italiano. Secondo me Juric potrebbe essere il nome giusto, ma la Fiorentina se mercoledì contro il Bruges dovesse passare, sarebbe alla terza finale in due anni. Italiano lascerà una squadra che varrà molto di più, essendo cresciuta sul piano della dimensione europea. Lo scorso anno il mercato della Fiorentina lo ha fatto Igor, è arrivata l’inglese che non capisce nulla e ha regalato 20 milioni di euro alla dirigenza viola. La Fiorentina ha venduto anche Cabral a 25 milioni…”

‘Castrovilli? Il problema è stato il suo ginocchio, la qualità è indiscutibile’

“La nota positiva è Castrovilli. Non sarà molto probabilmente più un giocatore della Fiorentina, ma il ragazzo è tornato al gol dopo quasi un anno con una prestazione così e dopo tutti gli infortuni affrontati, e dev’essere davvero felice. I rapporti si sono incrinati magari per le richieste in fase di trattativa di rinnovo, ma credo che il vero problema sia stato le condizioni del suo ginocchio. Dopo che è saltata la trattativa col Bournemouth, investire 3-4 anni di ingaggio a 2 milioni più o meno, se il dottore ti dice che un calciatore può saltare 15-20 partite all’anno…Certo, la qualità del ragazzo è indiscutibile”.


💬 Commenti (3)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo