Bucchioni: “Con Nzola la Fiorentina avrebbe vinto una finale, Jovic e Cabral ostacolo al gioco di Italiano. Mina sottovalutato, Baldanzi la ciliegina dell’intelligente mercato viola”

Scritto da Redazione  | 

A Radio Sportiva il giornalista Enzo Bucchioni ha parlato diffusamente delle ultime mosse di mercato della Fiorentina, in procinto di accogliere tre nuovi calciatori.

Ecco le parole del giornalista, a tutto tondo sulla squadra viola: “Una rivoluzione vera e propria in casa Fiorentina che senza alcun dubbio va assolutamente a rinforzare la squadra di Italiano. Beltran va inserito nel campionato italiano e vedremo di quanto tempo avrà bisogno ma è un rinforzo importante. Nella sfida col Nizza sono rimasto impressionato da Infantino, che è entrato subito con incredibile personalità. Nzola è un attaccante pronto che da anni avrei portato alla Fiorentina, perchè nella manovra di Italiano era evidente e lo è stato anche in queste sfide prestagionali, che si fa tutto benino o benissimo ma si arriva davanti e il meccanismo si inceppa. Nel calcio di Italiano il centravanti deve essere una delle ruote che mette in moto tutto il resto, Jovic e Cabral qualche gol l’hanno fatto ma sono stati un ostacolo allo sviluppo completo della manovra viola”.

Poi ha proseguito: “Se ci fosse stato Nzola in una delle due finali giocate dai gigliati, la Fiorentina l’avrebbe vinta. Anche contro l’Inter di occasioni ce ne sono state, anche tante, con gli attaccanti che però arrivavano in ritardo rispetto ai movimenti giusti, oppure non leggevano l’azione, non muovendosi secondo i dettami dell’allenatore. Ora la Fiorentina ha preso Nzola che è un attaccante che sa cosa deve fare, Beltran è un talento, brevilineo, d’area. La Fiorentina davanti ha colmato la lacuna, ma lo dicono i dati, lo scorso campionato per occasioni da gol la squadra era tra le primissime, ma non concretizzava e questo era frustrante per il gruppo. Si è andati ad incidere nel reparto che aveva dato più problemi”.

E ancora: “Ora, serve completare una Fiorentina che può inserirsi nella lotta per l’Europa League. Due finali non si fanno per caso e sono stati presi dei giocatori importanti. Anche Mina è un giocatore sottovalutato, ha cattiveria e gol di testa che mancavano alla difesa della Fiorentina. È altissimo ed ha segnato 20 reti di testa in carriera. Un mercato intelligente, andando a vedere le problematiche nei reparti e inserendo i giocatori giusti. Il mercato viola però non è ancora finito: arriverà un difensore centrale mancino che l’allenatore chiede fortemente. Quindi, completata qualche uscita teniamo presente Baldanzi, la grande idea che si sarebbe potuta concretizzare con la partenza di Castrovilli. Potrebbe essere la ciliegina di fine mercato”.

Romano: “In arrivo offerta del Manchester United alla Fiorentina per Amrabat, ecco quando. Il destino del marocchino legato a Maguire ma non solo”
Sul proprio canale YouTube, il giornalista Fabrizio Romano ha fornito gli ultimi aggiornamenti sulla pista che porta all...

 


💬 Commenti (20)