Bonaventura chiede un ingaggio da top. Sembrava una formalità andare avanti con la Fiorentina, ma ora...

Scritto da Redazione  | 

Passata la sbornia del mercato, per la Fiorentina ci sarà da riprendere in mano la questione relativa al rinnovo dei contratti di alcuni calciatori. Tra questi c'è sicuramente quello di Giacomo Bonaventura

Discorso avviato…ma bloccatosi in seguito

Il centrocampista marchigiano ha rinnovato un anno fa il proprio contratto con la Fiorentina fino al giugno del 2024, con opzione a favore della società fino al 2025. L’idea della dirigenza era quella di allungare oltre il 2025 per garantirgli un finale di carriera colorato di viola. Un discorso iniziato nel momento clou della stagione, nella prima parte del campionato ma che si è poi bloccato.

Un ingaggio da top

Stando a quanto riportato da La Repubblica nella sua edizione di Firenze, Bonaventura chiede un ingaggio da top, o comunque in linea con lo status del giocatore all’interno della squadra. Nel gennaio 2023 ha rinnovato a 1,5 milioni di euro come base fissa più 400-500 mila euro di bonus facilmente raggiungibili per arrivare a uno stipendio intorno ai due milioni. Una cifra importante ma che non rappresenta una delle più alte della rosa: sono infatti diversi i giocatori che guadagnano di più, da Milenkovic a Gonzalez, ad Arthur, passando però anche per capitan Biraghi, Castrovilli e lo stesso Dodô.

La Fiorentina, si legge ancora sulla fonte citata, vorrebbe abbassare la parte fissa dal milione e mezzo a poco più di un milione, alzando quella relativa ai bonus. 

Che fatica senza i polmoni di Arthur e Bonaventura: nel mirino ci finisce anche il modulo di Italiano. Ma l'esame è allargato anche a rosa e dirigenza
Senza Nico, ma non soloUn po' come ogni squadra, anche la Fiorentina fatica quando i suoi big sono in difficoltà: senza...

💬 Commenti (21)