Mencucci: "La Fiorentina mi vuole bene, quest'anno ci ha dato 4 punti fondamentali per la salvezza. Il primo tempo..."

Scritto da Redazione  | 

Questo pomeriggio l’ex ad della Fiorentina Sandro Mencucci, adesso al Lecce con Pantaleo Corvino, è tornato a parlare della sfida di venerdì scorso tra la squadra di Vincenzo Italiano e quella di D’Aversa. Queste le sue parole a Radio Bruno

“La realtà è che sono convinto che la Fiorentina mi voglia bene, a me che sono di Firenze. Questo perche quest’anno ci ha dato quattro punti, che sicuramente si riveleranno importanti per la nostra corsa alla salvezza. A parte le battute devo dire che sia stata una partita al cardiopalma, avevamo giocato molto bene anche la settimana prima a Genova ma pur facendolo uscimmo sconfitti da Marassi. Dopo il primo tempo, e quello che si è visto nella ripresi ho rivisto i fantasmi della sconfitta contro il Genoa, ero convinto che si potesse ripetere lo stesso copione. Tutti hanno ammesso, non solo i commentatori ma anche tanti tifosi della Fiorentina, che se nel primo tempo finiva 3-0 per noi nessuno avrebbe avuto da ridire. Poi la rimonta viola nata da un errore del nostro portiere, uno dei nostri migliori giocatori in rosa: cosa del genere ti tagliano le gambe. Sono sincero e dico che un finale in questo modo non me lo sarei mai immaginato. Il cuore è stato messo alla prova per tutti”.

Ha poi concluso: ”In passato quando arrivavi all'85' con la squadra più forte in vantaggio, era difficilissimo che potesse cambiare il risultato. Oggi invece vediamo tantissime partite che cambiano proprio tra l’ottantacinquesimo ed il fischio finale. E in questa statistica l’unica squadra che ha fatto poche reti in questa fascia temporale è l’Inter, ci sarà un motivo se sono primi in classifica: i nerazzurri sono in una condizione stratosferica. Tornando al LecceLa nostra voglia di arrivare al risultato ha fatto la differenza, con due goal uno più bello dell'altro. Forse aiutati anche da un'ingenuità del giocatore della Fiorentina) che fa l'assist per il pareggio. Mi dispiace tanto per Italiano, che ritengo un grande allenatore. Dorgu? È un ragazzo eccezionale, all'ultimo minuto per un ragazzo di vent'anni fare goal con quel tiro all'incrocio dei pali, è notevole".

Longhi: "La Fiorentina non ha una rosa all'altezza per avere continuità. Con Belotti le cose miglioreranno"
Questo pomeriggio il giornalista di Sportmediaset Bruno Longhi, durante un collegamento con Radio Sportiva, ha avuto mod...

💬 Commenti (17)