Minotti: "Parma non eccezionale in difesa, ma non starà a guardare. Avversario scomodo e organizzato. Pecchia allenatore stile Italiano"

Scritto da Redazione  | 

L'opinionista ed ex calciatore, tra le altre, del Parma Lorenzo Minotti ha parlato della sfida tra Fiorentina e gialloblù di stasera in Coppa Italia. Ecco cosa ha detto a Radio Bruno Toscana: “Dubito che Nzola possa inventarsi per essere protagonista delle ambizioni viola. Beltran? Cappottato improvvisamente in Serie A, deve imparare ancora tante cose”.

Sul Parma: “Squadra scomoda, ha grande qualità e Pecchia se la giocherà con la testa libera, non ha niente da perdere. Gioca molto bene a calcio, chi si aspetta una squadra pronta a difendersi e ad attendere si sbaglia di grosso. Non è eccezionale in difesa, manca esperienza, però è un gruppo organizzato e ha grandi ambizioni. Singoli? Benedyczak sbocciato da poco, ma ragazzo molto interessante. Può fare sia la punta che l'esterno. Poi Man è un nome già conosciuto, non so per quale motivo abbia fatto così tanta fatica. Ma è ovvio che è di categoria superiore. E non dimentichiamo Mihaila e Bonny”.

Su Pecchia: “Non ha cambiato strada, è un allenatore stile Italiano: vuole un calcio offensivo e propositivo, con tanti giocatori coinvolti. Più che il tecnico, quest'anno a Parma son cambiati tanti giocatori”.

Di Chiara: "Il dovere di passare in turno può mettere pressione alla Fiorentina. Non c'è enorme differenza di categoria, Coppa Italia da non snobbare"
L'ex calciatore, tra le altre, di Fiorentina e Parma Alberto Di Chiara ha parlato della sfida di Coppa Italia di stasera...

💬 Commenti