Dopo Presta Galloppa perde anche lo sfortunato Elia. Un rinforzo dall’Under 18 finalmente disponibile per la Primavera viola

Filippo Razzolini  | 
Il difensore viola Mirko Elia

La Fiorentina Primavera di mister Daniele Galloppa è reduce da una grande vittoria in casa dell’Atalanta, ottenuta nel finale con la zampata di Tommaso Rubino. Nessuna vittoria casalinga in campionato, solo successi in trasferta per i giovani viola, che nelle ultime settimane sono apparsi in evidente crescita sul piano del gioco e dell’atteggiamento ed anche i risultati lo testimoniano.

Un innesto in attacco dopo tanti mesi di assenza

Nell’azione del 2-1 finale in casa della Dea è entrato in maniera decisiva anche Chidiche Ofoma, attaccante classe 2005 italo-nigeriano. Il calciatore viola ha finalmente fatto il proprio debutto stagionale dopo essere stato alle prese con una fastidiosissima sindrome retto-adduttoria (volgarmente nota come pubalgia). L’ultima partita giocata dal giovane calciatore risaliva a 7 mesi fa. Adesso Ofoma amplierà il parco attaccanti gigliato, che ha già dovuto fare a meno del talentoso Francesco Presta, vittima di un infortunio al legamento crociato.

L'attaccante viola Chidiche Ofoma

Un'altra brutta tegola per la Primavera gigliata

Proprio il ginocchio è stato galeotto per Mirko Elia, difensore classe 2005. Il mancino pugliese, salentino doc nativo di Lecce, si è infortunato gravemente nella sfida di Coppa Italia al Viola Park contro il Milan. Elia è dovuto uscire dopo neppure 5’ dal proprio ingresso in campo, e secondo quanto raccolto da Fiorentinanews.com ha riportato la rottura del legamento crociato come il compagno di squadra Francesco Presta. A Elia vanno i pronti auguri di guarigione per un rientro fruttuoso e più rapido possibile.


💬 Commenti