Ranieri: "Non penso al futuro, ho in testa soltanto la Fiorentina. Ai tifosi dobbiamo tanto, vogliamo rispondere domani. Labiale con Paredes? Finisce lì"

Niccolò Masini  | 

Alla vigilia della gara contro il Ferencvaros, il calciatore della Fiorentina Luca Ranieri è intervenuto in conferenza stampa al fianco di mister Vincenzo Italiano: “L'affetto non è solo nei miei confronti, lo noto proprio per tutta la squadra. Ai tifosi dobbiamo tanto, c'è un grandissimo rapporto e ci sostengono in ogni momento. Domani ci impegneremo per ridare tanto anche a loro”.

Sulla sua avventura in viola: “Sono il primo a dire che, due estati fa, non ero ancora pronto. La colpa era soltanto mia, non era facile però ero veramente indietro a livello di condizione fisica e mentale. Ora sono felicissimo di giocarmi il posto qui. Devo tanto al mister e allo staff, che mi hanno sempre aiutato. Mai mi sono sentito solo. Ci stiamo prendendo piccole grandi soddisfazioni. Futuro? Non ci penso, ho in testa solo la Fiorentina”.

Sui tifosi dell'Ujpest, che appoggeranno quelli della Fiorentina: “Avevo letto, ma non sapevo. Oltre a loro, arriverà tanta gente da Firenze. Sarà importante in un ambiente caldo, al quale comunque siamo abituati: ricordo bene le partite contro Sivasspor, Lech Poznan…”.

Sul labiale a Paredes contro la Roma: “Sono cose che finiscono quando l'arbitro fischia la fine. Non c'è nient'altro da dire”.

Ranieri: "Troppo molli all'andata, stavolta non succederà. Giocare ogni tre giorni è la cosa più bella del mondo"
Il difensore della Fiorentina Luca Ranieri ha parlato a Sky Sport: “Veniamo qui per vincere e per fare nostra la parti...

💬 Commenti (1)