Questo pomeriggio l'ex esterno del Livorno Davide Balleri ha commentato le voci che vorrebbero il suo ex compagno Raffaele Palladino in pole position per la panchina della Fiorentina. Queste le sue parole a Radio Bruno: 

“A me la Fiorentina quest’anno ha dato una buona impressione, ha fatto una grande stagione soprattutto considerando i giocatori che Italiano aveva a disposizione. Purtroppo sono arrivati in finale e l’hanno persa, contro una squadra forte ma non fortissima: i viola se la sono giocati fino all’ultimo ma poi sappiamo che nelle finali ci si può aspettare di tutto. Vedendola si è visto che giocatori come Nico, Bonaventura ed Arthur non hanno fatto una grande partita: ci aspettavamo molto di piu da loro. Quando entri in campo però uno cerca sempre di dare il 100%, ma spesso può succedere di avere lo stesso delle difficoltà. Sono giocatori importanti e per quella partita hanno purtroppo steccato”.

Ha poi ricordato il Palladino giocatore, suo compagno ai tempi del Livorno: “Ricordo che era una bravissima persona ed un ottimo giocatore, già a quei tempi aveva fatto vedere il valore nonostante fosse giovane: molto bravo nell’uno contro uno, oltre che perfetto per attaccare gli spazi. Forse ha patito un po’ fisicamente, perchè se fosse stato ad esempio come Lucarelli sarebbe stato una punta eccezionale. Nello spogliatoio del Livorno bastava poco per inserirsi perche era un gruppo fantastico, il nostro obiettivo era salvarsi e i giocatori nuovi capivano subito cosa dovevano fare mettendosi a disposizione della squadra. Lui era tecnicamente fortissimo ed è stato peccato che non sia esploso come doveva esplodere: era tra i piu forti prospetti dell’epoca”.

Ha poi concluso: “In questi due anni al Monza penso che abbia dimostrato di essere un grande allenatore. Se è il profilo giusto per la Fiorentina? A Firenze chiunque potrebbe il profilo giusto, l’unica cosa che serve capire è quello che vuole fare la società. Per quanto mi riguarda i viola dovrebbero essere al pari di Milan, Lazio, ecc. ecc. Quando giocavamo contro la Fiorentina, quando tra i viola ai tempi di Toni, era paragonabile a Juventus ed Inter. Ora non so che problematiche ci siano adesso a Firenze, ma credo che il club dovrebbe tornare a quei livelli li”.

"Meglio Palladino, che ha esperienza ed ambizione, di alcuni profili sondati. Dopo il comunicato della Fiesole qualcuno dovrà spiegare.."
Questo pomeriggio il giornalista Marcello Mancini, durante un collegamento con Lady Radio, ha analizzato alcuni temi di ...

💬 Commenti (2)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo