Rialzare la testa (e magari mettercela per segnare): è l'ora del riscatto per Milenkovic davanti a chi lo lanciò tra i big

Scritto da Redazione  | 

Non è stata una stagione fin qui fortunata per il difensore classe 1997 Nikola Milenkovic, colonna portante della difesa della Fiorentina. Il serbo è reduce da alcuni errori non da poco in campionato, che sono costati alcuni punti in classifica alla squadra di Italiano, specialmente contro le big. 

Un periodo no che il giovane difensore si vuole mettere alle spalle, perché se da una parte gli anni sono solo 26, dall'altra a Firenze è ormai un veterano e sa cosa significa la maglia viola. Milenkovic vuole il riscatto e il Milan rappresenta l'occasione perfetta, contro un Pioli che lo lanciò per la prima volta in Serie A proprio a Firenze. Proprio l'ultimo match contro i rossoneri, per rimanere in tema, non fu fortunatissimo per lui, che si trovò suo malgrado coinvolto nella rete che costò la sconfitta viola all'ultimo minuto su un pallone sporco messo in mezzo da Vranckx. 

Serve rialzare la testa, e magari mettercela (per una rete)… Perché alla 12esima giornata Nikola non ha ancora trovato il suo primo gol in campionato e non era mai successo a Firenze che il serbo avesse un digiuno così lungo da inizio stagione. Lo riporta il Corriere dello Sport-Stadio. 

Valcareggi: "Duncan è un Amrabat che gioca meglio. Attaccante? Se devo prendere il Pinamonti di turno, mi tengo Beltran e Nzola"
Ospite di Casa Viola su Toscana Tv, il procuratore Furio Valcareggi ha parlato di vari temi riguardanti la Fiorentina: ..

💬 Commenti