Prendete l'Arthur di Monza e moltiplicatelo per... sempre. La classe si paga, per ora la Fiorentina si gode il suo regista

Scritto da Redazione  | 

Riassunto della partita a Monza di Arthur Melo: 77 minuti giocati, 53 palloni giocati, 42 passaggi riusciti con una percentuale positiva del 95 per cento nel rapporto tentati/riusciti, 27 di questi in avanti (miglior statistica di tutti i 30 giocatori schierati dalle due squadre), 8 recuperi palla, falli subiti (D’Ambrosio e basta come lui). Praticamente in campo nessuno meglio di lui, come sottolinea il Corriere dello Sport-Stadio. 

La partita all'U-Power Stadium solo l'ultima di una serie di prestazioni di alto livello del centrocampista della Fiorentina, che a Firenze con Italiano si è ritrovato del tutto dopo anni difficili. 

In estate, poi, la vera scommessa della società viola, che sarà più un ostacolo che somiglierà all’Annapurna da scalare in inverno: 6 milioni d’ingaggio interamente pagati dalla Juventus (tranne una quota poco più che simbolica che appartiene alla Fiorentina) e 20 milioni per il riscatto in toto del regista brasiliano. Il suo contratto con i bianconeri dice scadenza 2026. Alle cifre dell'affare vanno aggiunti 2 di prestito oneroso già pagati e ai 2 di bonus da conteggiare più avanti. Cifre importanti per numeri importanti. La classe si paga. Per ora la Fiorentina si gode il suo Arthur. 

La dolce metamorfosi di Beltran sblocca uno dei tanti bonus che la Fiorentina deve pagare al River Plate
Se c'è un aggettivo per descrivere Lucas Beltran in queste ultime due apparizioni è sicuramente: decisivo. Due gol con...

  


💬 Commenti (5)