Le insinuazioni 'biscottose' dal Belgio rispedite al mittente. La frase emblematica detta prima di Ferencvaros-Fiorentina

Scritto da Calabrone Viola  | 

In casa Genk temono il pareggio tra Ferencvaros e Fiorentina, risultato che qualificherebbe entrambi, con i viola primi e gli ungheresi secondi. Quello che in gergo viene chiamato ‘biscotto’, pratica eticamente non corretta che abbiamo visto essere abbastanza comune nel mondo del calcio.

La frase emblematica di Stankovic

Accusa che è stata immediatamente rispedita al mittente. In questo senso la frase più emblematica, l'ha detta il tecnico del Ferencvaros, Dejan Stankovic: “Una cosa impensabile per me e per il mio amico Vincenzo. Io quando sono in campo non conosco neanche mio fratello”.

E se pareggio sarà…

Siamo sicuri, conoscendo i personaggi, che a Budapest si giocherà una partita vera, poi vada come vada. E se per caso anche finirà in pareggio (all'andata è terminata 2-2 tra l'altro) sarà solo perché le dinamiche di gioco avranno determinato questo risultato e non per un accordo pre-gara tra le parti.

Stankovic: "La vittoria della Fiorentina ci cambia il percorso. Il Ferencvaros ha il DNA di chi vuole vincere in patria e in Conference"
Con la vittoria della Fiorentina ai danni del Genk, la squadra belga ha ridottissime possibilità di avanzare nel gruppo...

 


💬 Commenti