"Tutti parlano di sostenibilità ma solo Atalanta, Lazio e Napoli lo sono sempre state. La Fiorentina grazie a Chiesa e Vlahovic più che per motivi strutturali"

Scritto da Redazione  | 
Il proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso

Un'analisi sullo status economico delle big di Serie A su Tmw, ad opera di Andrea Losapio, che cita anche la Fiorentina:

"Intanto Inter e Juventus hanno entrambe pubblicato il bilancio. I nerazzurri qualche settimana fa, l'altro ieri i bianconeri. -85 milioni per i milanesi - che però sono arrivati in finale di Champions - mentre la perdita dei piemontesi è di 123,3 milioni. Non ci sarebbe niente da festeggiare in un'azienda normale, mentre i comunicati invece raccontano di come i club siano riusciti ad aumentare i ricavi (e lasciamo perdere se da una parte c'è il risultato sportivo, dall'altra non ci sarà la Champions l'anno prossimo) con toni quasi incoraggianti. Fa niente se poi le spese aumentano. 

Tutti parlano di sostenibilità ma solo il Milan, dopo un percorso, è riuscito a esserlo. Chi invece lo è più meno sempre stato sono Atalanta, Napoli e Lazio. Poi la Fiorentina con Commisso, grazie alle plusvalenze di Chiesa e Vlahovic più che per altri motivi strutturali. La realtà è che Exor mette il capitale per coprire le perdite, Zhang rifinanzia bond con percentuali assurde, i Friedkin mettono i loro soldi. La sostenibilità nel calcio italiano è una chimera. Però in pochi tagliano i costi, perché non è male vivere al di sopra delle proprie possibilità, se poi paga Pantalone".

Le riflessioni di Commisso e Barone su Franchi e Castellani: Nardella pronto a giocarsi le carte di mutuo e Città Metropolitana
Che ne sarà del Franchi ma soprattutto, che ne sarà della Fiorentina? La squadra viola non sa ancora dove giocherà ne...

💬 Commenti (7)