Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato alla vigilia della gara contro il Maccabi Haifa in Conference League: “Sono convinto che loro partiranno forte per ribaltare il risultato dell’andata, e noi dovremo farci trovare pronti. L’avversario è di assoluto valore, lo abbiamo visto sette giorni fa. Il primo round lo abbiamo vinto noi, ma la qualificazione è apertissima. Abbiamo un piccolo vantaggio e dobbiamo cercare di sfruttarlo. L’anno scorso abbiamo maturato esperienza in questo tipo di partite, quindi sono convinto che l’approccio non lo sbaglieremo”.

“Siamo troppo discontinui, dobbiamo migliorare"

“L’anno scorso abbiamo giocato ogni gara di Conference al massimo, e questo ci ha permesso di arrivare in fondo. Il concetto non è quello di difendere il risultato dell’andata, ma di approcciare la partita per vincerla. L’importante sarà non abbassare la guardia e proporre quello che abbiamo preparato, che è molto simile a ciò che abbiamo proposto all’andata. Abbiamo subito dei gol che potevamo evitare, mentre con la Roma abbiamo annullato completamente un grande attaccante come Lukaku. Questa discontinuità è un nostro difetto, non riusciamo ad avere sempre la stessa concentrazione e nei prossimi due mesi questa cosa dobbiamo risolverla".

“Squalifica eccessiva, ma la squadra sa cosa fare” 

“Avrei evitato volentieri la squalifica, penso francamente che l’ammonizione dell’andata sia stata eccessiva. E’ la prima volta che mi capita di andare in tribuna da quando alleno nei professionisti, e sicuramente non mi fa piacere. Sono convinto però che i ragazzi sapranno cosa fare anche senza la mia presenza a bordo campo, e poi ho uno staff eccezionale che domani dirigeranno la partita al posto mio”.

“Martinez Quarta sarà della partita”

“Domani non avremo Milenkovic e chiaramente è un’assenza importante contro una squadra molto fisica come il Maccabi Haifa. Abbiamo però recuperato Martinez Quarta, che è reduce da una settimana piena di allenamento; lo abbiamo tutelato perché, con l’assenza di Milenkovic, sapevamo che sarebbe servito domani e infatti sarà della partita”.

“Maledizione da sfatare”

“Dobbiamo prendere in considerazione tutte le possibilità, quindi anche che la partita finisca ai rigori. Per questo ci alleniamo a batterli, in Coppa Italia siamo stati perfetti e in campionato no, è una maledizione che dobbiamo infrangere. I ragazzi cominciano a essere stufi di questa situazione, quindi lavoriamo per cambiarla”. 

“Vorrei regalare un trofeo a Commisso”

“Ho parlato del mio futuro con la società e l'ho messa a corrente di quello che è il mio pensiero. Adesso però dobbiamo pensare solo al campo, più avanti parleremo dell'anno prossimo magari anche in base ai risultati che riusciremo a raggiungere. Mi piacerebbe regalare un trofeo al presidente Commisso, sappiamo quanto ci sia rimasto male dopo le finali dell'anno scorso e vorremmo alzare una coppa insieme a lui”. 

Italiano: "Nico Gonzalez e Arthur sono a disposizione. La pressione è normale, a Firenze i tifosi si aspettano tanto. Rigori? Li abbiamo provati un'ora"
L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato a Sky Sport in vista del match contro il Maccabi Haifa: "Nico...

💬 Commenti (13)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo