Questo sito contribuisce alla audience di

OUNAS BELLA PENSATA!

Dodici milioni di euro circa spesi per vederlo in campo con il contagocce. Il Napoli un bell’investimento lo ha fatto per prendere Adam Ounas, ma in questo anno e mezzo passato all’ombra del Vesuvio, l’attaccante francese di 22 anni ha giocato raramente, nonostante sia in possesso di mezzi tecnici notevoli e che sia giudicato all’unisono uno dei migliori giovani nel suo ruolo a livello europeo.

E allora cosa fare con lui? Se lo chiede il Napoli che non vuol vedere svalutato il proprio patrimonio. Ma se lo chiedono anche altre squadre che cominciano ad accarezzare l’ipotesi di poterlo richiedere a condizioni vantaggiose al club partenopeo. Tra queste c’è anche la Fiorentina che ha un problema davanti e che a gennaio finirà per trattare sicuramente giocatori per il reparto avanzato. Ounas è una bella pensata, o Ounas bella pensata (si può giocare anche con il suo cognome) anche perché potrebbe arrivare in prestito (magari con la possibilità di riscattarlo) e potrebbe dare quello slancio, con la sua voglia di mettersi in mostra, ad un reparto in affanno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Ciao Fredator, la parte finale del tuo ragionamento mi trova assolutamente d’accordo. Noi dobbiamo puntare sui nostri ragazzi, il calcio negli ultimi 10 anni, sta avendo dei costi insostenibili. Anche se, devo dire che è sempre stato così. Io non so quanti anni hai, per me parla il nick, ma anche negli anni ’80 esisteva il, famigerato, BACINO D’ UTENZA, si chiamava in maniera diversa, ma esisteva anche allora. Era lo stadio più grande. I Pontello, allora c:erano loro, ci dissero che Maradona a Firenze con il nostro stadio non si poteva portare. Così come non si poteva orendare Van Basten, già opzionato e poi lasciato andare al Milan, ma potrei continuare con Giordano, che si poteva prendere con la Lazio in serie B, e via dicendo. Qui non ci sono le dimensioni per poter fare calcio come noi vorremmo, a meno che non arrivi il famoso emiro. In conclusione la penso come te, la Fiorentina si deve strutturare in maniera da poterseli creare lei i giocatori, perché tanto, e qui dissento dal tuo ragionamento, il giocatore che arriva in prestito molto spesso non si impegna per quanto dovrebbe, e quindi è inutile, o forse ed è il caso di Pjaca, non è tutto questo fenomeno che si dice in giro. Lo stesso discorso potrebbe valere per Ounas, perché è vero che con Ancelotti ha giocato poco, ma anche con Sarri, in un anno intero completo di preparazione, il campo lo ha visto con il binocolo. Ad majora e SFV. 💜

  2. Sono contrario ad altri giocatori in prestito che abbiamo visto vengono per svernare e visitare la città…facciamo giocare i nostri giovani che amano questa maglia…FV

  3. Io credo che non s i a difficile capire che ci sono giocatori come Rugani Keita Cataldi Verdi Zaniolo politano , che se non giocano quasi mai non è detto che non siano forti… Non giocano perché fanno parte di una rosa molto ampia fatta di tanti campioni e fanno logicamente più fatica ad imporsi…ma se le loro società il prossimo anno volessero cedere questi giocatori non li CEDERANNO MAI ad un prezzo svalorizzato perché il fatto di far parte di una rosa di una squadra di prima fascia comunque ti valorizza.. LA fiorentina purtroppo Fiore 63questo tipo di discorso non può permetterselo più indipendentemente dalle esigenze alte dei suoi tifosi… Non si tratta né denigrare la piazza. Né di denigrare la società… In una società come la fiorentina attuale che ha VOLUTO RIDIMENSIONARE LE DUE AMBIZIONI se acquisti un giovane, per valorizzarlo devi farlo giocare…oppure lo mandi a giocare in prestito… Altrimenti va a finire come ci è successo con tanti giocatori che abbiamo e avuto che hanno giocato poco che ti rimangono sul groppone e non te li vuole più nessuno… Perché il ragionamento è che se non giocano al Napoli o alla yuventus, nella Fiorentina possono giocare benissimo, mentre se non giocano nella Fiorentina, al massimo possono giocare in serie B..ma fino a che questo ragionamento non ci arriva ad un tifoso ci sta,quando non ci arriva a Corvino o a Pioli il discorso incomincia a diventare molto più problematico… Io dico Fiore 63 che se alla fiorentina acquisti giocatori come Montiel Diks Vlahovic hancKo Diakite lo stesso Noorgard, devi in un modo o Nell altro dargli visibilità per cercare di farli crescere e valorizzarli…a ME sembra invece, e posso portarti l esempio di Mancini. Venuti. Piccini. HAGI. Rebic. e tantissimi altri giocatori, che alla fiorentina si dorma un po’ in questo senso e si sbagli un po’ troppo… E se ti dirò anche caro Fiore 63
    che se vogliamo ad andare ad analizzare il vero priblema per cui da noi si sbaglia così tanto è tutto secondo me dovuto dal f
    ragionamento che hai fatto tu sulle esigenze della piazza… A Firenze purtroppo si ragiona ancora come se fossimo una squadra di prima fascia e non abbiamo capito che non abbiamo la disponibilità finanziaria neanche per fare bene in seconda…questa purtroppo è realtà caro Fiore63 e nessuno vuol denigrare o infierire contro nessuno…. Se noi a gennaio dobbiamo andare sempre a cercare per rinforzare la squadra i giocatori in prestito che non giocano nelle squadre di alta classifica e non facciamo giocare quelli che abbiamo acquistato noi, ci diamo prima di tutto degli incompetenti da soli e in secondo luogo non possiamo pensare di essere al loro livello…

  4. A gennaio la mossa di mercato necessaria è di licenziare in tronco Corvino e Freitas e se Pioli “piangesse” via della palle anche lui. E anticipando le “pulizie di Pasqua” via anche Bigica e Vergine. Questo quintetto sono gli autori delle disgrazie della Fiorentina ……..anche se il marcio sta nel manico perche’ i Fratellini ci hanno abbandonati da tempo.
    C’ è bisogno purtroppo di un padrone forte economicamente ed allora restino pure i Della Valle se non ci sono altri pretendenti,ma che almeno si contornino di gente capace che già hanno ma che tengono defilata. Parlo di Salica e Antognoni, ma se a loro si affiancasse Jørgensen come capitano fuori campo (chi è questo Marangon?) e un direttor3 sportivo giovane e sveglio, voglioso di far carriera e benvisto nel Settore , il nostro futuro sarebbe roseo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.