Questo sito contribuisce alla audience di

Un Castrovilli ancor più stretto al petto per la Fiorentina: ci sono i fantasmi del passato da esorcizzare

Il nome di Nicolò Zaniolo ronzerà a lungo nelle orecchie dei dirigenti viola, dopo la rinuncia a lui nell’estate 2016 e la consacrazione con Entella ed Inter Primavera ed ora in Serie A a Roma. Lui e Mancini, protagonista nella difesa dell’Atalanta, i due rimpianti più grossi per una Fiorentina che avrebbe potuto dare una continuità strepitosa ai vari Bernardeschi e Chiesa, nella pesca dal proprio settore giovanile. Ecco perché un possibile nuovo che avanza come Gaetano Castrovilli sarà valutato al millimetro, per evitare nuove clamorose beffe: il trequartista classe ’97 sta facendo molto bene in B a Cremona, dove gioca titolare e segna, ma la Fiorentina potrebbe sfruttarlo anche da mezzala. In ogni caso un patrimonio da tenersi ben stretta al petto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. per me avevano valutato bene anche mancini e zaniolo , ma a quialcuno conveniva di più farli andarer via

  2. Farlo rientrare il prossimo anno per farne una mezzala all’altezza dei titolari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.