Questo pomeriggio il giornalista del La Nazione Enzo Bucchioni ha avuto l'opportunità di analizzare alcune tematiche di casa Fiorentina dopo la sconfitta in finale di Conference. Questo un estratto delle sue parole a Radio Bruno: 

"Era ormai da un mese che dicevo che la Fiorentina aveva un accordo di massima con Palladino, che sarebbe stato poi analizzato e sancito nei dettagli dopo la finale di Conference League. Questo era nei piani del club da tempo. C’era solo da aspettare che finisse la stagione, adesso poi si entrerà nei dettagli. Finche non c’è la firma sul contratto, a volte anche dopo la firma vedi Gattuso, non è mai detta l’ultima parola. Qui siamo in presenza di un allenatore giovane ed in carriera, che ha accolto con molto interesse e felicità l’ipotesi di poter crescere a Firenze. Quante volte abbiamo sentito dire da lui che è molto ambizioso, e questo lo ha portato a Firenze. Poi dovremo vedere cosa vuole fare Rocco”.

Ha poi aggiunto: "Sinceramente non mi aspettavo che Rocco Commisso se ne andasse cosi di soppiatto, forse la delusione delle ultime ore lo ha portato a fare questa scelta. Non so se era già programmato questo viaggio, ma senno immagino che sarebbe rimasto a ‘combattere’: credo che però adesso non abbia piu voglia di prendere di petto certe situazioni. Quello che chiedono i tifosi, e chiedo anche io, è che dobbiamo ben capire quali siano le intenzioni e le ambizioni di questa società. Dove ci vuole portare questa società. Io non ho mai sentito parlare di vivacchiare o di ridimensionamenti, come qualcuno vorrebbe dire, ma ho anzi sentito sempre parlare di progetto ambizioso”. 

Ha poi concluso: “Certamente gli ultimi tre anni non sono da buttare via, nei primi due la Fiorentina non aveva fatto bene calcio, ma nell'ultimo triennio hai giocato tre finali, di cui due europee. Il comunicato della Curva Fiesole mi è sembrato un po' troppo duro. Voglio capire anch'io quale sarà il futuro e gli obiettivi della Fiorentina in futuro. La squadra di Italiano mi sembrava caratterialmente forte, soprattutto per le tantissime partite recuperate nel finale, non mi aspettavo assolutamente una prestazione del genere. La Fiorentina, quella di adesso, non è quella che pensano i tifosi viola: scordiamoci di inserire questa rosa tra i club di prima fascia”.

La Juve non cede: notificato il licenziamento ad Allegri per giusta causa. Anche la FIGC valuta provvedimenti
Ormai da piu di dieci giorni, ovvero dalla finale di Coppa Italia, è ufficiale che Massimiliano Allegri non sarà il te...

💬 Commenti (40)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo