Pietro Accardi: "In estate avevamo incassato con Parisi e Vicario e non c'era necessità di cedere Baldanzi. La Roma un'opportunità da considerare per il bene del ragazzo"

Scritto da Redazione  | 
Tommaso Baldanzi in azione. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Il direttore dell'EmpoliPietro Accardi ha parlato in conferenza stampa dopo la cessione di Tommaso Baldanzi alla Roma nell'ultimo giorno del mercato di riparazione. La scorsa estate il mancino classe 2003 è stato vicinissimo al passaggio alla Fiorentina, sfumato in seguito al mancato affare tra i viola ed il Bournemouth per Castrovilli.

‘Empoli società virtuosa che deve valutare opportunità e vendere quando è il momento di farlo'

"Sapete benissimo che l'Empoli è una società virtuosa ma che sta anche attenta ai conti. Di conseguenza quando ci sono queste opportunità, sia per il calciatore che per la società, dobbiamo valutarle. Ci sono momenti in cui la società in cui può decidere di non vendere, altri in cui decide invece di farlo. Qui è il gruppo a fare la differenza, non il singolo".

‘In estate avevamo già ceduto Parisi e Vicario e poi…’

"In estate erano stati già ceduti Parisi e Vicario, due cessioni importanti con cui avevamo incassato. Poi perché fondamentalmente la società non aveva l'esigenza di dover vendere da un punto di vista economico. Si è presentata un'opportunità importante per il ragazzo, per il bene della società noi siamo tenuti a prendere in considerazione queste cose perché quando si innescano questi meccanismi non puoi fermarli. Quando investi sui giovani si sa che l'Empoli è un mezzo per farli andare in palcoscenici importanti. Il bene del ragazzo e della società erano quello di prendere in seria considerazione questa opportunità".

Iachini pronto a tornare al timone in una grande piazza. La proposta di un club di Serie B per l'ex allenatore viola
Ritorno in panchina per Beppe Iachini?Dopo l'esonero di Pasquale Marino, il Bari ha intensificato i contatti per il...

💬 Commenti (4)