Bucciantini: "Quel poco che la Fiorentina concede è letale, ma la vittoria è bella e molto meritata. A Italiano i meriti di aver fatto sbocciare Gonzalez, che a destra..."

Scritto da Redazione  | 

Il giornalista Marco Bucciantini ha analizzato la vittoria della Fiorentina di ieri sera a Radio Bruno Toscana: “Prima di tutto mi è piaciuto il risultato, un gran risultato. Il Genk è una squadra europea e competitiva, sforna giocatori giovani da molto tempo. La vittoria è bella e importante, per altro dal ventesimo minuto in poi la gara si è inclinata. Abbiamo visto la Fiorentina capace di chiudere con venticinque tiri a due. Sappiamo che per il nostro modo di giocare, quel poco che concediamo è letale. Ma lasciamo fare, abbiamo fatto tanto. Il successo è molto meritato”.

Su Gonzalez: “A Italiano vanno i meriti di aver fatto capire al ragazzo dove rende meglio. Sì, probabilmente a destra è di un altro passo, però dall'altra parte gioca sempre qualcun altro. E tentare di portare Ikoné a una condizione migliore significa crescere. Sa bene anche Italiano che Nico va meglio a destra, ha riprovato tante volte con gli altri esterni”.

Su Mina: “Bella notizia, ma anche solo il fatto che abbia giocato una partita. Ci ha messo lo zampino sul gol del pareggio, decisivo per non rientrare in campo in svantaggio”.

Nico Gonzalez, un nuovo personaggio de "L'era glaciale": l'argentino mai banale da un dischetto che gli vale la doppia cifra alla Fiorentina
10/10. Dieci su dieci. Scriverlo potrebbe portare un po' male, ne siamo consapevoli. Ma la cifra tonda è sempre una cif...

💬 Commenti (8)