Zwack: "Italiano è il migliore per una squadra del livello della Fiorentina. Siamo arrivato al punto in cui la squadra deve mostrare l'ambizione di Commisso"

Scritto da Redazione  | 
Il proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso

Chi vivrà la partita di stasera con grande trasporto sarà sicuramente Sándor Zwack, 49 anni, ungherese, presidente del consiglio d'amministrazione dello Zwack Unicum Nyrt, il gruppo che produce il famoso amaro. Lui è un grande tifoso della Fiorentina, una passione trasmessa da suo padre Peter (che era anche tifoso del Ferencvaros), che si è trasferito a Firenze negli anni Sessanta.

Queste le sue parole a Sportradio sulla squadra viola: “L'eterna domanda a Firenze è chi sarà l'attaccante, perché la squadra non può fare gol e questo problema è già cronico. La grande domanda è chi giocherà, Beltrán o Nzola, e se giocherà Nico González, che ha saltato le tre partite precedenti. Domenica giocheremo contro il Verona e sarà una partita molto importante perché siamo ad un punto dal quarto posto". 

E ancora: “Al nostro livello non c'è nessun altro allenatore bravo come Italiano. Il club è arrivato al punto in cui deve mostrare quali sono le ambizioni dei proprietari. Nel calcio italiano c'è bisogno di qualcuno che faccia gol. Contro la Roma abbiamo avuto il settanta per cento di possesso palla, ma solo un gol, e anche questo è stato segnato da un difensore, Martínez Quarta. I nostri due attaccanti, Nzola e Beltrán, hanno segnato quattro o cinque gol in quindici partite, e questo è un problema”. 

Atilla: "So che non si dice, ma il fatto che il pareggio vada bene a Ferencvaros e Fiorentina condizionerà la partita"
L’esperto di calcio ungherese ed ex portiere della nazionale magiara Hajdu Atilla ha parlato a Nemzeti Sport sulla par...

 

 


💬 Commenti (2)