Il Genk pasticcia e si fa riprendere due gol dall'ultima in classifica, perdendo contatto con la vetta

Scritto da Redazione  | 
Il centrocampista del Genk Bryan Heynen

Gara molto spettacolare quella che ha visto protagonista il Genk nel match di campionato contro il fanalino di coda Westerlo: è finita 3-3, al termine di una vera e propria girandola di emozioni. Tabellino aperto dall'esterno Munoz dopo 11 minuti, con il pareggio ospite al 18' grazie a Stassin. Poi il 2-1 di Kayembe e il rosso a Bonsu Baah subito prima dell'intervallo.

Il Genk è andato poi anche sul 3-1 grazie a Paintsil, assente contro la Fiorentina: poi però gli uomini di Vrancken hanno sciupato tutto, facendosi raggiungere dai due gol di Stassin e Rommens, al 59' e 88'. La formazione del girone viola di Conference resta dunque a distanza di sicurezza dalla vetta, al sesto posto.

 

Nzola va verso la continuità ma il criterio per integrare Beltran qual è?
Dovrebbe toccare ancora a M'bala Nzola stasera nel posticipo contro il Cagliari, una gara che potrebbe tenere la Fiorent...

💬 Commenti