Giani: "Quella del Franchi è una concessione, non un passaggio di proprietà. Vi spiego perché è la soluzione migliore"

Scritto da Redazione  | 
Nardella, Commisso, Giani. Foto di Fanfani Luca per www.fiorentinanews.com

Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha parlato del tema stadio della Fiorentina a Lady Radio: “A fronte del positivo sviluppo della situazione ci deve essere la consapevolezza che il titolo di assegnazione deve essere quello di una concessione alla Fiorentina, senza che questo rappresenti un passaggio di proprietà. Sono convinto che questo sia il primo passo per costruire un bel rapporto in futuro, poi vedremo quanto verrà prolungata la concessione anche in base ai fondi che la Fiorentina vorrà mettere nel progetto”.

E poi: “Il diritto di superficie è un diritto reale, quindi un'acquisizione di proprietà seppur temporanea su 99 anni. Chi è titolare di un diritto di superficie da un lato lo usa per capitalizzare il patrimonio della società, dall'altro se la società si trova in condizione di solvenza lo stadio seguirebbe le procedure fallimentari e sarebbe inutilizzabile. Con una concessione, invece, si entra nei rapporti di obbligazioni che possono essere sempre sciolti se ci sono certe condizioni come appunto una solvenza”. 

Infine, sulla possibilità di giocare al Franchi durante i lavori: “Sarebbe una soluzione molto bella, ma tocca ai tecnici valutarne la fattibilità”.

Il piano Fiorentina per i lavori al Franchi: Niente trasloco. Ma c'è bisogno di una deroga
Un piano per far entrare la Fiorentina nell’operazione Franchi, con un project financing. Ma non solo: niente trasloco...

💬 Commenti (20)