Da ieri sera, con la qualificazione alle semifinali di Europa e Conference League ottenute da Atalanta e Fiorentina, è ufficiale che ci saranno almeno cinque squadre italiane nella prossima edizione della Champions League. Ma con questa novità, cosa succederà a chi arriva sesto, settimo e ottavo in campionato?

Al momento non cambia nulla

Al momento non cambierebbe nulla: sesta in Europa League, settima in Conference e ottava fuori da tutto. Diverso il discorso nel caso in cui la Coppa Italia venisse vinta da una squadra già piazzata nelle prime sette: se così fosse, il settimo posto varrebbe l'Europa League e l'ottava classificata scalerebbe in Conference.

I possibili scenari per la Fiorentina

E per la Fiorentina? Ci sono varie combinazioni: nella peggiore delle ipotesi, ovvero che non vincesse né la Coppa Italia né la Conference League, la squadra viola potrebbe avere un paracadute per l'Europa attraverso il campionato. Mettiamo il caso che la Coppa Italia venisse vinta da una tra Juventus e Atalanta, verosimilmente già piazzate nelle prime sette: in tal caso alla Fiorentina basterebbe arrivare ottava per rifare la Conference League, oppure settima per disputare addirittura l'Europa League. Chiaramente la cosa migliore sarebbe vincere un trofeo: in tal caso non ci sarebbe bisogno di fare nessun calcolo e i viola si qualificherebbero automaticamente ai gironi di Europa League. 

Ufficiale: nella prossima edizione della Champions League ci saranno almeno cinque squadre italiane
Ora è ufficiale: nella prossima edizione della Champions League ci saranno ben cinque squadre italiane. La matematica c...

💬 Commenti (8)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo