Galli: "Parisi non è da bocciare, lo è l'idea di farlo giocare a destra. Contro un Milan senza Giroud e Leao non puoi non fare risultato. Sul mercato..."

Scritto da Redazione  | 

Giovanni Galli, ex portiere della Fiorentina, ha parlato a Lady Radio intervenendo su vari temi di casa viola, commentando anche la sconfitta di Milano contro il Milan. Queste le sue parole: "La Fiorentina non è stata molto fortunata, ma c'è da dire che i rossoneri hanno avuto più di un'occasione per chiudere la partita. Non ci si può nascondere dietro un rigore non dato, anche perché secondo me in occasione del rigore al Milan Parisi era da espulsione. Quando tutto non gira come dovrebbe, questa Fiorentina non mi sembra una squadra che possa ambire a fare grandi cose in campionato. Con un Milan senza i suoi migliori giocatori devi fare risultato. Mercato? Spero siano pronti. Credo abbiano capito che questa squadra ha lacune. Bisogna colmare quelle e non rinforzare i pregi. 

Terracciano? Su Jovic ha fatto una bella parata perché ha anticipato il serbo e ha coperto molto bene. Maignan su Mandragora invece ha avuto solo fortuna, in quel caso speri che ti calcino addosso. Parisi? Bisogna bocciare l'idea di un mancino a destra. Un destro lo puoi adattare a sinistra, un mancino invece no. Perché Nico Gonzalez si è convinto di giocare a destra? Perché ha capito che da lì può diventare determinante. Parisi è talentuoso, ma a destra proverei qualcun altro". 


💬 Commenti (7)